I consigli per la scelta del Bouquet di Riccardo Accorsi. (Florist Designer)

Il bouquet da sposa a mio parere, deve essere considerato "il gioiello" che la sposa porterà con se nel giorno più importante della sua vita. Dovrà  contribuire a completare l’abito da sposa e conferire femminilità ed eleganza allo stesso tempo. La scelta del bouquet da sposa merita attenzione particolare ma non è abbastanza sceglierne solo i fiori ma bisognerà prendere in considerazione le dimensioni, la forma ed il modello dello stesso. È importante quindi scegliere un bouquet che rispetti lo stile dell’abito da sposa e che allo stesso tempo ne valorizzi ed evidenzi le linee principali cercando inoltre di andare incontro al gusto della sposa contribuendo a sottolinearne la propria individualità.

Personalmente ritengo che sia possibile raggruppare i bouquet in base alle FORMA in quattro categorie: Tondo o ottocentesco, a  Goccia, Lungo o all'americana, Irregolare o moderno con una moltitudine di varianti. Il primo é  sicuramente quello più utilizzato anche se spesso erroneamente in quanto dovrebbe essere realizzato per abiti ottocenteschi, per capirci meglio stile dama con linee tondeggianti e abbondanti con utilizzo di pizzi e ricami notevoli nei bustini. Il secondo é tipico degli abiti stile impero, accostati al corpo della sposa,  leggermente svasati con code di  poca entità o aperti a campana. Il terzo va abbinato ad abiti imponenti molto lunghi e con veli di dimensioni notevoli spesso accompagnati da scollature generose a V. Il quarto genere spesso va adottato dalla sposa che decide di indossare l’abito corto o il tailleur o se lo stile della cerimonia è poco formale o per matrimoni in comune; in questi casi si può scegliere uno dei bouquet stravaganti, cioè a forma di borsette, braccialetti o altri oggetti o a braccio oppure a scettro ecc....ecc.Secondo la tradizione, i fiori utilizzati per il bouquet da sposa sono di colore bianco, pastello, di color rosa chiaro o avorio. Ma oggi si accettano anche i colori vivi come il rosso, il bordo, il lilla o l'arancio con l'intento di contrastare maggiormente con l’abito da sposa, facendola così emergere sempre più, se mai ce ne fosse bisogno, rispetto al contesto ed alle location scelte per la cerimonia.I fiori più utilizzati sono quelli classici, pregiati e costosi come Mughetti, Bovardia, Stefanothis, e Fiore d'Arancio che spesso visti i costi vengono uniti ad altri fiori meno impegnativi come fresie, rose, mini calle, tulipani ecc....ecc.Presso i nostri uffici troverete esperti che si dedicheranno completamente a Voi per per poter costruire in base alle vostre esigenze il bouquet  più congeniale disegnandolo su misura alle vostre aspettative.  

  • I consigli per la scelta del Bouquet di Riccardo Accorsi. (Florist Designer)'s Gallery

    186 12 10 11 14 15 13 54 55 56 57 58 59 155